• Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 25 ottobre

    Risultano assenti i consiglieri: Boninsegna, Cavallini, Fornari, Lorenzi, Olivetti e Ungaro

     

    MODIFICA AL REGOLAMENTO DI TRASPORTO URBANO

    Il servizio di trasporto urbano e stato ripensato per essere ottimizzato. Sia nei giorni di utilizzo, sia nei costi per i cittadini, per incentivarne l’uso. L’età oltre la quale si può accedere al servizio è stata abbassata da 65 a 60 anni. Gli accompagnatori possono salire a prescindere dalla propria età, per facilitare la mobilità degli anziani che hanno una badante.

    Il costo del servizio passa da 10€ al mese a 20€ a semestre, con pagamento a gennaio e a luglio.

    Il Consiglio ha approvato all’unanimità.

     

     

    VARIANTE DEL PGT FUNZIONALE AL RINNOVO DEL VINCOLO PER LA TANGENZIALE OVEST

    L’oggetto della delibera era la realizzazione della Tangenziale Ovest ( il prolungamento di via “V. Rigamonti” fino ad intercettare la strada provinciale Orzinuovi-Montichiari)..  L’intervento era già previsto dal precedente PGT (Piano di Governo del Territorio) che poneva un vincolo di esproprio sui terreni interessati alla realizzazione della  strada.

    il vincolo aveva la durata di cinque anni. Essendo trascorso tale termine e ritenuta ancora attuale la realizzazione di tale opera pubblica, è stato  ritenuto necessario attuare una nuova variante finalizzata al reitero di questo vincolo , il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità l’adozione di questo provvedimento, trascorsi i tempi necessari per acquisire i pareri dei vari enti ( Provincia di Brescia, ASL e Arpa) ed eventuali osservazioni dei cittadini si procederà  alla approvazione definitiva.

    Patto Civico e Manerbio insieme favorevoli, Lega Nord contrari.

     

    RISPOSTO ALL’INTERROGAZIONE DELLA LEGA NORD SULLA STAZIONE

    Casaro ha chiesto delucidazioni in merito alla risposta data dal Comune a Manerbio ai manerbiesi. Questo comitato, guidato all’epoca da Mario Mantovani, chiedeva l’assegnazione di alcuni spazi nella Stazione Ferroviaria a fronte dell’impegno a mantenerne il verde circostante. La riqualificazione sarebbe avvenuta in parte con risorse del comitato ed in parte con i materiali al magazzino di BBS (la società partecipata dal Comune) e avrebbe avuto come finalità quello di creare uno spazio per associazioni. A questa domanda l’Ufficio Cultura ha risposto evidenziando come non sia possibile per il Comune stipulare convenzioni per la gestione di spazi con singoli non costituiti in associazione.  Il consigliere Casaro chiedeva anche se spazi pubblici siano affidati a singoli non costituiti in associazione.

     

    Ho risposto che l’Amministrazione ha valutato questa proposta assieme ad un’altra, relativa alla trasformazione di quello in uno spazio riservato agli studenti. Prima cosa: è legittima scelta del Comune di privilegiare un progetto piuttosto che un altro (considerato che alcuni lavori di manutenzione già ora sono a carico egli Alpini, che occupano l’altro appartamento in Stazione), sulla base delle proprie priorità. Ma prima ancora che una scelta di merito l’ostacolo “di forma” rimane. Non è possibile per il Comune affidare spazi a singoli cittadini senza una forma associativa. Infatti, alla seconda domanda la  risposta è stata che NON ci sono spazi comunali affidati a privati cittadini.

     

    In chiusura Casaro ha chiesto un dato che al momento non avevo e che ho recuperato successivamente. La seconda proposta, relativa alla trasformazione di quell’appartamento in uno spazio per studenti è arrivata dopo quella di Manerbio ai manerbiesi? La domanda sottointesa era: è una proposta fatta per non concedere lo spazio al gruppo di Mario Mantovani?

     

    La risposta è no. La proposta di una sala studio – che si realizzerà nella prossima settimana – ha protocollo numero 10495 ed è stata presentata il 24 maggio 2016. Quella di Manerbio ai manerbiesi ha numero di protocollo 13086 ed è del 28 giugno dello stesso anno.

Lascia un commento.