• Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    RIASSUNTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 6 FEBBRAIO

    Sono assenti i consiglieri Chiara Montani e Alberto Zucchi.

    PRIMA VARIAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2019/21

    Quelle di cui si è discusso sono  variazioni funzionali all’allineamento del bilancio  di previsione alle modifiche intervenute successivamente all’approvazione dello stesso(ad esempio la legge di bilancio dello Stato. Le modifiche sono state valutate all’interno della Commissione.

    Il Consigliere Casaro è intervenuto, ritenendo di dover sottolineare il contributo straordinario arrivato dal Governo per realizzare alcuni interventi straordinari. Le condizioni erano abbastanza stringenti: progetti non previsti, non inclusi nel piano triennale delle opere pubbliche e da cantierarsi entro il 15 maggio. Il Comune – non essendoci le tempistiche per poter fare la progettazione di nuove opere – ha già provveduto ad approvare alcune asfaltature.

    In risposta l’Assessore ha  indicato alcune disposizioni normative che prevedono tagli e riduzioni dei trasferimenti ai Comuni fino al 2018. Quest’anno a Manerbio sarebbero dovuti tornare i trasferimenti  ante 2014. Ha evidenziato che il Governo, invece, ha riconfermato i tagli degli anni precedenti, togliendoci di fatto almeno 119.900,00 euro e per di più vincolandoli ad attività scelte dal Ministero dell’Interno, anziché alla libera determinazione delle Amministrazioni.

    Votano a favore i consiglieri del gruppo Patto Civico e il consigliere Loretti. Si astiene il capogruppo Mosca, mentre esprimono voto contrario i consiglieri Mantovani e Casaro.

    AUTORIZZAZIONE A SOTTOSCRIVERE UNA NUOVA LETTERA DI PATRONAGE PER ACM

    Si tratta della sostituzione di una lettera di garanzia che  il Comune aveva emesso nel 2009 a favore della sua società BBS SRL per un mutuo. La fusione tra BBS e ACM determina la necessità di re-intestare la lettera di garanzia alla società ACM. Questo ci permette di ridurre il valore della garanzia da euro 873.000,00 a euro 419.046,49. È quindi un provvedimento che migliora la situazione del Comune.

    Il Consiglio Comunale approva con voto unanime.

    APPROVAZIONE MODIFICA AL PGT NON COSTITUENTE VARIANTE

    È un atto funzionale alla realizzazione del nuovo centro di cottura, che sarà localizzato nella zona dell’Area Feste, a ridosso della strada di servizio verso l’impresa IME.

    QUI l’articolo che parla più dettagliatamente di questo investimento, con una planimetria.

    Favorevoli il gruppo Patto Civico e Uniti per Manerbio. Contraria la Lega ed i Civici della Lega.

    ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO SOCIO ASSISTENZIALE 2019

    Il piano socio assistenziale è stato discussione nella Commissione competente. Rappresenta la risposta del Comune alle fragilità che attraversano la nostra città. Non si discosta molto dal Piano precedente, poiché molti servizi sono gli stessi ed i fondi sono stati sostanzialmente confermati, benché leggermente aumentati. È stato ampliato l’ambito di operatività dello SGATE (sostegno per il pagamento di gas, elettricità e dal 2019 anche acqua). I cittadini nella graduatoria per accedere alle case popolari hanno nuclei famigliari più numerosi dei posti disponibili nelle singole case. Non si potrà quindi procedere alle assegnazioni, e per il futuro questa attività sarà svolta dall’Ambito di zona e non più dai singoli comuni, per lavorare in modo più razionale.

    A breve arriverà un nuovo doblò (dotato di pedana per disabili) per svolgere il trasporto per anziani e malati, realizzato in collaborazione con l’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri).  È stato incluso anche il servizio Nidi Gratis, per cui il Comune si è accreditato nei mesi scorsi.

    Il Consigliere Casaro ha fatto presente che non sono state recepite, nemmeno parzialmente, le proposte del gruppo della Lega e quindi ha espresso la propria contrarietà.

    Annamaria Bissolotti ha rilevato come il piano contempli una spesa di circa 1 milione di euro di cui 700.000 euro sostenuti direttamente dal Bilancio comunale e la restante parte coperta da contributi e dalla compartecipazione degli utenti (sulla base dell’ISEE). Il 47% delle risorse sono indirizzate ai minori, come illustra il grafico qui sotto.  Annamaria ha richiamato al bisogno di darsi una mano a vicenda, partendo proprio dall’essere cittadini attivi all’interno della Comunità.  Servirebbe promuovere maggiormente l’affido, considerato che il costo dei minori in Comunità equivale – per il nostro Comune – a 145.000 euro annui.

    Il Consigliere Mantovani ha chiesto maggiori chiarimenti sul volontariato e sui criteri di assegnazione delle case a stranieri, mentre Loretti ha chiesto attenzione alla questione ludopatica, ritenendo che sia un fronte su cui serve lavorare e su cui ritiene di essere particolarmente favorevole.

    Contraria tutte le forze di opposizione, Favorevole il gruppo di maggioranza.

    APPROVAZIONE DELL’ACCORDO MODIFICATIVO DEL CONTRATTO DI SERVIZIO PER GLI IMPIANTI SPORTIVI

    Viene affidato temporaneamente ad ACM l’impianto, che a sua volta è stato assegnato al TC Manerbio. L’accordo è al massimo fino al dicembre 2019, con la possibilità di revocare la concessione nella misura in cui ci siano evoluzioni nel bando che riguarderà la gestione degli impianti di Piscine, Tennis e Ristorante. Non è previsto incremento di canone.

    Gli interventi realizzati dalla società saranno rimborsati dal TC Tennis, a formare una sorta di “canone” per l’utilizzo delle strutture.

    I consiglieri Casaro e Mosca hanno sottolineato come ritengano non corretta – benché possibile – la procedura seguita in questo caso (firma della convenzione tra TC Tennis e ACM prima dell’affidamenti dei campi ad ACM da parte del Comune, che è il proprietario), ed hanno chiesto la possibilità di approfondire in una commissione.

    Viene spiegato che la scelta assunta dall’Amministrazione di concedere temporaneamente e in via d’urgenza la gestione dei campi da tennis ad ACM, conforme alle previsioni della convenzione, ha la finalità di consentire la continuazione della scuola tennis in attesa che il Consiglio si riunisse per approvare definitivamente la modifica.

    Dopo essermi consultato con l’assessore  Vittorielli ho preso la parola per comunicare l’accoglimento della proposta giunta dalla minoranza di una commissione congiunta.

    Contrario il consigliere Casaro, astenuti Mantovani, Mosca e Loretti, Favorevole il gruppo Patto Civico.

    COMUNICAZIONI DEL SINDACO

    In chiusura viene data comunicazione del provvedimento con cui la Corte dei Conti ha autorizzato il Comune a cominciare il percorso che permetterà di chiudere con qualche anno di anticipo il Piano di Riequilibrio.