Chi sono
img

Infanzia

Sono a Manerbio, dove ancora vivo, nell’agosto del 1991. Ho frequentato la Scuola d’Infanzia “G. Ferrari” e poi le scuole parrocchiali di Manerbio, sia la primaria “Sant’Angela Merici” che la secondaria di primo grado “Giuseppe Tovini”.

Nel corso degli anni ho provato a praticare molti sport, senza grandi risultati: calcio, nuoto e per quasi tre anni kung fu.

Nel corso degli anno ho coltivato invece l’amore per la lettura diventando sin da piccolo un frequentatore abituale della Biblioteca Civica. Ho letto nel giro di pochissimo tempo tutti i libri di Roal Dhal che è diventato uno dei miei autori preferiti!
img

Liceo

A partire dal settembre 2005 ho frequentato il Liceo Scientifico di Stato "A. Calini" a Brescia. In particolare la sperimentazione tradizionale a indirizzo chimico-naturalista-biologico. Ho letto molto e ho approfondito il mio interesse per la biologia

Per tutte le estati delle superiori ho avuto l'opportunità di poter partecipare a diverse vacanze studio frequentando Oxford, Dublino, Londra, Edimburgo e New York per perfezionare le mie competenze linguistiche.
Negli a.s. 2008/09 e 2009/10 ho frequentato i corsi dell'OEC superando la prova finale e ottenendo due assegni di ricerca.
img

Università

Nel settembre del 2010 ho cominciato a frequentare il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Brescia.
Nel corso degli anni ho approfondito in particolare gli esami legati al diritto costituzionale, pubblico e alla storia del diritto.

Dopo aver concluso gli esami nei primi mesi del 2016, ho lavorato per un anno alla mia tesi di laurea intitolata: "Il diritto di opinione e il costituzionalismo in David Hume e nel pensiero giuridico europeo", con un focus in particolare sul caso di Jhon Wilkes.
Mi sono laureato nel luglio del 2017 con votazione 103/110.
img

Volontariato

Dal 2010 al 2013 sono stato socio fondatore e primo presidente dell’Associazione Culturale “Chirone” con cui sono state promosse numerose iniziative culturali nella Bassa Bresciana. In particolare con membri dell’Accademia dei Lincei e figure di primo piano come Agnese Moro e Benedetta Tobagi.
Negli stessi anni ho collaborato anche con le ACLI, di cui sono socio dal 2012 e con l’AVIS di cui sono stato donatore fino all’insorgere di alcuni problemi di salute che mi hanno impedito di proseguire questo impegno.

Ho svolto anche l'attività di catechista presso l'Oratorio "San Filippo Neri" e quella di collaboratore archivista nell'Archivio Storico Parrocchiale di Manerbio.
img

Primo mandato

Nel 2012 ho promosso la costituzione della lista "Patto Civico" in vista delle elezioni amministrative nel mio comune, dopo le quali il nuovo sindaco Samuele Alghisi mi ha nominato Assessore. Mi sono state affidate le deleghe a Cultura, Pubblica istruzione, Sport, Politiche giovanili.

In questi anni ho lavorato per creare il trame di Comunità e per far tornare a Manerbio il prestigioso Torneo di Tennis. Ho ottenuto la consegna al nostro Museo della Spada Celtica conservata dagli anni '60 a Santa Giulia, un primo equilibrio tra Scuole d'infanzia pubbliche e paritarie e ridato slancio alle attività della Biblioteca. Tra i risultati conseguiti anche la riduzione dei costi delle palestre e delle sale pubbliche e la riapertura della Palestra di Piazza "A. Moro" in collaborazione con la UISP.
img

Presidente di Sistema Bibliotecario

Nel novembre del 2013 sono stato incaricato dal sindaco Samuele Alghisi di presiedere l'Assemblea dei Sindaci del Sistema Bibliotecario Bassa Bresciana Centrale ed il Sistema stesso e di partecipare in sua rappresentanza alle Consulte Provinciali della Rete Bibliotecaria Bresciana.
Si è lavorato per una maggiore integrazione della rete, con la prima gara del prestito interbibliotecario centralizzato.

Come Presidente mi sono battuto per difendere i piccoli comuni contrastando i tagli proposti ai loro danni dalla Provincia. Le Biblioteche sono un punto di riferimento importante per le piccole comunità, penalizzarle significa penalizzare i cittadini.
img

Impegno partitico

La mia prima esperienza si è consumata in pochi mesi nel 2011 in FLI, uno dei partiti del terzo polo centrista. La mia vera attività partitica è cominciata nel luglio 2013 con l'iscrizione dal Partito Democratico.

Dal 2015 al 2019 ho ricoperto la carica di Segretario del Circolo PD "Lorenzo Manfreidni" di Manerbio, mentre dal 2016 al 2018 ho ricoperto la carica di Presidente provinciale dei Giovani Democratici.

Dalla primavera 2019 la Direzione Provinciale del PD bresciano mi ha designato responsabile del Dipartimento Europa.
img

Secondo mandato

A seguito della sua rielezione il Sindaco Samuele Alghisi mi ha riconfermato le deleghe già conferitemi nel 2013. Nei primi mesi di mandato sono già stati ottenuti alcuni importanti risultati:
- Il ripristino del contributo a favore della Banda cittadina;
- L'arrivo a Manerbio del Festival dei Filosofi Lungo l'Oglio;
- L'avvio dei lavori per un nuovo centro cottura per le scuole;
- L'aumento del contributo per la Stagione Teatrale.

Rimangono ancora tanti obiettivi a cui lavorare! Tra i principali:
- Riaprire l'ex Bocciodromo in via definitiva;
- Migliorare le condizioni di affidamento del Campo Sportivo alla Virtus Manerbio;
- Ripensare alla politica di sostegno delle società sportive e dei nostri giovani.
img

Professionalità e Cultura

Nel dicembre 2019 ho superato la selezione per il Master in Management delle Risorse Artistiche e Culturali dell’Università IULM, che ho cominciato a frequentare dal gennaio 2020. Il Master si svolge a Roma, nella prestigiosa sede di Palazzo Sciarra e lo posso frequentare anche grazie a una borsa di studio della Fondazione Terzo Pilastro. Nel corso di questi mesi ho investito molto sulla mia crescita professionale, attraverso la frequentazione delle lezioni, di seminari, la visita a luoghi della cultura e a mostre.

Nel mese di febbraio sono anche stato selezionato attraverso una Call nazionale per far parte del gruppo di giovani provenienti da tutta Italia per Volterra 2021. Ho partecipato al Living Lab per offrire un contributo alla candidatura della città a Capitale Italiana della Cultura, lavorando con professionisti di grande calibro come Massimiliano Zane e Paolo Verri.

A inizio quarantena ho pubblicato il mio primo articolo su Artribune, in tema di didattica a distanza.
1991 - 2005
2005-2010
2010-2017
2010-2013
2013-2018
2013 - presente
2013 - presente
2018 - presente
2020 - presente

Le mie Priorità