• Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    RIASSUNTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 6 FEBBRAIO

    Sono assenti i consiglieri Chiara Montani e Alberto Zucchi.

    PRIMA VARIAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2019/21

    Quelle di cui si è discusso sono  variazioni funzionali all’allineamento del bilancio  di previsione alle modifiche intervenute successivamente all’approvazione dello stesso(ad esempio la legge di bilancio dello Stato. Le modifiche sono state valutate all’interno della Commissione.

    Il Consigliere Casaro è intervenuto, ritenendo di dover sottolineare il contributo straordinario arrivato dal Governo per realizzare alcuni interventi straordinari. Le condizioni erano abbastanza stringenti: progetti non previsti, non inclusi nel piano triennale delle opere pubbliche e da cantierarsi entro il 15 maggio. Il Comune – non essendoci le tempistiche per poter fare la progettazione di nuove opere – ha già provveduto ad approvare alcune asfaltature.

    Continua a leggere
  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 29 novembre

    Sono assenti i consiglieri comunali Valentina Gabanetti, Mara Pazzini e Alberto Zucchi.


    APPROVAZIONE BILANCIO CONSOLIDATO

    La nuova normativa impone che accanto al Bilancio del Comune venga approvato un “Consolidato”, che tenga conto anche di realtà dipendenti ed interconnesse all’Amministrazione, come ad esempio le società partecipate. ciò offre una visione d’insieme che permette di monitorare indebitamenti e di evitare che vengano utilizzate municipalizzate, fondazioni od istituti collegati per eludere i vincoli normativi.

    Casaro ha chiesto l’inserimento di alcune note integrative nella delibera.

    Votano a favore i consiglieri di maggioranza. Contrari i consiglieri Casaro e Mantovani, astenuto il gruppo Uniti per Manerbio.

    Continua a leggere
  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale dell’11 ottobre

    E’ assente il consigliere comunale Fausto Viviani

     

    APPROVAZIONE BILANCIO CONSOLIDATO

    La nuova normativa impone che accanto al Bilancio del Comune venga approvato un “Consolidato”, che tenga conto anche di realtà dipendenti ed interconnesse all’Amministrazione, come ad esempio le società partecipate. ciò offre una visione d’insieme che permette di monitorare indebitamenti e di evitare che vengano utilizzate municipalizzate, fondazioni od istituti collegati per eludere i vincoli normativi.

    Casaro ha chiesto l’inserimento di alcune note integrative nella delibera.

     

    Votano a favore i consiglieri di maggioranza. Contrari i consiglieri Casaro e Mantovani, astenuto il gruppo Uniti per Manerbio.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 4 settembre

    È assente solo il consigliere Alberto Zucchi.

     

    CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ONORARIA A DON TINO

    Come tutta la Comunità ha avuto modo di sapere, don Tino, parroco di Manerbio dal 2005, è stato chiamato al nuovo incarico di Direttore dell’Eremo di Bienno. Per salutarlo, ripercorrendo una tradizione che la Città di Manerbio ha osservato per quasi ogni parroco, il Consiglio ha deciso di concedergli su proposta della Giunta la cittadinanza onoraria.

    Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    RIASSUNTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 LUGLIO

    Sono assenti i consiglieri Gabanetti, Viviani e Zucchi.

     

    ESAME ED APPROVAZIONE DELL’ASSESTAMENTO DI BILANCIO

    L’assessore Masini ha presentato il prospetto dell’assestamento di bilancio, già esaminato nel corso di una Conferenza dei Capigruppo. Le variazioni recepiscono parzialmente le richieste degli uffici. Si tratta prevalentemente di spostamenti in aumento sul settore Sport e Cultura e nel campo delle manutenzioni, più altre di minore entità.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 26 giugno

    Sono presenti tutti i Consiglieri Comunali.

     

    1. CONVALIDA DEGLI ELETTI

    Questo punto è il primo adempimento a cui è chiamato ogni nuovo Consiglio Comunale. In qualità di organo sovrano è chiamato ad esprimersi sulla eventuale condizione di incandidabilità, ineleggibilità o incompatibilità dei propri membri.

    Dall’esame della Segreteria non sono emerse condizioni particolari, né sono state rilevate durante la seduta. Il Consigliere Casaro ha fatto presente che il contenzioso tra il Comune di Manerbio e gli ex assessori della Giunta Meletti (rappresentanti in questo nuovo consiglio solo da Casaro, appunto, e da Alberto Zucchi) si è concluso con un accordo tombale. Quindi, se mai fosse stata una condizione che avrebbe potuto provocarne la decadenza (e su questo il Sindaco ha concordato che probabilmente non sarebbe rientrata nella fattispecie), è comunque venuta meno.

    Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità.

     

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 12 marzo

    Sono assenti i consiglieri Boninsegna, Fornari, Olivetti e Zucchi.

    APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSUNTIVO
    L’assessore Masini spiega che la disciplina di bilancio di un Comune è una materia complessa, e non funziona secondo le regole intuitive dei conti famigliari o con le regole dei bilanci d’impresa. Esiste una rigida distinzione che non permette di usare il denaro per qualsiasi cosa.
    Fatta questa precisazione, ha ricordato come nel 2013 la situazione trovata fosse disastrosa e l’Amministrazione appena eletta potesse fare solo due scelte: dichiarare il dissesto o provare il Piano di Riequilibrio. Si è scelto di tentare la seconda strada – in cui nessuno credeva – e di farlo salvaguardando i servizi sociali, l’istruzione ed i bisogni essenziali. Il dissesto avrebbe portato alla decadenza di ogni contributo ed ad un commissariamento con ancora minori margini di manovra.
    È vero, alcuni strumenti normativi erano stati approvati alcuni mesi prima. Ma questo non significa – ha ricordato l’assessore – che in automatico chiunque avrebbe potuto ottenere il risultato di salvare il Comune. Non basta prendere in mano un bisturi per diventare un chirurgo.
    Il 2017 ha chiuso con un risultato di amministrazione di 3.440.542€ che è stato utilizzato per:
    Aumentare al massimo tutti i fondi vincolati (cioè dei serbatoi per esigenze specifiche, ad esempio per rischi legali o per crediti inesigibili), così da garantire all’Amministrazione Comunale – soprattutto quella che si insedierà – la serenità di poter operare con le spalle coperte;
    Chiudere definitivamente il Piano di Riequilibrio portando il disavanzo a 0 € con 5 anni di anticipo sulla tabella di marcia.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 14 febbraio

    ASSENTI: Ungaro, Olivetti, Lorenzi, e Boninsegna

     

    PRIMA VARIAZIONE DI BILANCIO 2017-2020

     È stato aumentato il fondo di solidarietà comunale per 65.000€ a seguito dell’aumento dei trasferimenti da parte dello Stato. Sono previsti aumenti per la pratica di recupero dei costi sui derivati e per l’acquisto di nuovi arredi per gli uffici. Rispetto alla pratica si è reso necessario per poter proseguire le azioni legali che abbiamo avviato come Amministrazione per il recupero di crediti legati ai derivati, cambiando la formula (prima solo quota percentuale legata al risultato, ora è stata diminuita la quota variabile e prevista una cifra fissa che dovrebbe giungere ad un massimo di 20.000€). Sono previsti anche fondi in più per la redazione del bando della Mensa e Pasti Anziani e 10.000€ per avviare un nucleo di Protezione Civile sul territorio.

    Casaro ha contestato la variazione legate al recupero dei crediti legati al recupero crediti dei derivati. Ha ricordato come il sindaco Trebeschi e l’assessore Cividati, di allora, si fossero impegnati per un atto transattivo “tombale” in cui si impegnavano a nome del Comune a non avviare azione legali. Casaro ritiene che questo documento rende inutile l’azione di rivalsa che la nostra Amministrazione vuole portare avanti.

    Il Sindaco ha rimarcato l’importanza dell’avvio della Protezione Civile, che partirà grazie al sostegno del Gruppo di Pontevico e che dovrebbe diventare nei prossimi anni non più un loro distaccamento ma un nucleo pienamente manerbiese gestito dai manerbiesi.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 23 dicembre

    Risultano assenti i Consiglieri: Ungaro, Lorenzi, Zucchi e Boninsegna

     

    SCIOGLIMENTO CONVENZIONE CON IL COMUNE DI PASSIRANO

    La convenzione viene sciolta a seguito della scelta del Segretario Comunale di lasciare Manerbio. La dott.ssa Salini assumerà infatti il ruolo di Segretario presso il Comune di Castiglione delle Siviere (VR).

     

    Il Consiglio approva all’unanimità.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 25 ottobre

    Risultano assenti i consiglieri: Boninsegna, Cavallini, Fornari, Lorenzi, Olivetti e Ungaro

     

    MODIFICA AL REGOLAMENTO DI TRASPORTO URBANO

    Il servizio di trasporto urbano e stato ripensato per essere ottimizzato. Sia nei giorni di utilizzo, sia nei costi per i cittadini, per incentivarne l’uso. L’età oltre la quale si può accedere al servizio è stata abbassata da 65 a 60 anni. Gli accompagnatori possono salire a prescindere dalla propria età, per facilitare la mobilità degli anziani che hanno una badante.

    Il costo del servizio passa da 10€ al mese a 20€ a semestre, con pagamento a gennaio e a luglio.

    Il Consiglio ha approvato all’unanimità.

     

      Continua a leggere