Navigation
Caricamento Eventi
  • mercoledì 23

    Gennaio 2019

  • dalle 08:30 PM

    alle 10:30 PM

  • Piazza Cesare Battisti, 1

    Manerbio, Italia

  • prezzo

Medici Nazisti

Dettagli

Data:
23 Gennaio
Ora:
20:30 - 22:30
Categorie Evento:
,
Tag Evento:

Organizzatore

Assessorato alla Cultura

Luogo

Piccolo Teatro “M. Bortolozzi”
Piazza Cesare Battisti, 1
Manerbio, Brescia 25025 Italia
+ Google Maps

Come è possibile che uomini che scelgono la professione medica invece di alleviare le sofferenze si trasformino in carnefici e assassini? Come si concilia tutto questo con il giuramento di Ippocrate?

L’analisi della realizzazione di teorie visionarie associata ai ritratti di alcuni medici come l’angelo della morte J. Mengele o il medico responsabile di Auschwitz E. Wirths, mette in luce i perversi meccanismi psicologici che, legittimati dall’ideologia, hanno reso possibile l’Olocausto.

Prima della creazione di Auschwitz e degli altri campi di sterminio, i nazisti istituirono una politica di uccisioni dirette per opera dei medici: ossia di ucisioni organizzate all’interno di canali medici, per mezzo di decisioni mediche ed eseguite da medici e da loro assistenti. I nazisti chiamarono questo programma “eutanasia”. Per loro questo termine camuffava lo sterminio.

Dei cinque passi identificabili con cui i nazisti misero in atto l’eliminazione della “vita indegna di vita” o delle “vite senza valore”, la sterilizzazione coatta fu il primo. Seguì l’uccisione di bambini minorati in ospedale, poi l’uccisione di adulti minorati in centri equipaggiati con gas monossido di carbonio. Questo progetto fu esteso ai detenuti minorati dei campi di concentramento e infine agli eccidi di massa, per lo più di ebrei, nei campi di sterminio stessi.

I medici nazisti sono tristemente famosi per i loro crudeli esperimenti medici. Nel corso di quegli esperimenti essi uccisero e mutilarono: trattandosi di crimini medici tangibili, ebbero un grande rilievo al Processo dei Medici a Norimberga. Eppure questi esperimenti furono solo una piccola parte nell’esteso e sistematico programma di uccisioni condotto sotto l’egida della medicina.

Gli esperimenti medici nazisti si suddividono in generale in due categorie: quelli patrocinati dal regime in vista di un fine ideologico e militare specifico, e quelli eseguiti in funzione di un presunto interesse scientifico per opera di singoli medici SS.

Saranno letti alcuni brani tratti da questo libro oltre alle descrizioni di alcuni esperimenti e alle descrizioni di alcuni di questi medici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: