Il lavoro del mandato 2013-2018 non è stato solo speso per ripristinare quanto è stato cancellato da chi ci ha preceduto, né solo per conservare l’esistente. Abbiamo cercato anche di migliorare la situazione introducendo novità.

Si è lavorato per offrire spazi e strumenti accessibili alle associazioni (rimodulazione dei prezzi di palestre, Piccolo Teatro e Sala Mostre, bacheche comunali e maxi schermo), ma anche per sostenere la nascita di nuove realtà. Tra queste la Protezione Civile, che sta muovendo in questa settimane i primi passi, ed il Gruppo Alpini.

Il Gruppo Alpini è nato anche grazie alla forte volontà del Comune di Manerbio, che desiderava ricostituire il nucleo locale di un’associazione vivificante e molto apprezzata in tutto il territorio bresciano. Qui il gruppo si era progressivamente sciolto dopo la realizzazione del monumento al Parco Marcolini. Oggi, a qualche anno di distanza, il nucelo di Penne Nere manerbiesi non solo si è ricostituito, ma si è strutturato ed è diventano pienamente autonomo.

Sotto la guida di Gabrio Scartapacchio gli alpini sono diventati una presenza fissa ed hanno collaborato in maniera continuativa a tutte le iniziative realizzare a Manerbio, dalla Notte delle Fiabe a 7 Giorni di Poesia. Tanto che l’Amministrazione ha deciso di ricompensare questo impegno concedendo loro la possibilità di realizzare la propria sede presso la Stazione Ferroviaria, che contribuiscono a mantenere in ordine e viva.

Lascia un commento