Nel 2015, durante l’estate, ho incontrato Fabio Berteni – un ottimo musicista manerbiese – che voleva propormi l’organizzazione a Manerbio di alcuni eventi per il Movember.

Il Movember è una manifestazione che si svolge in tutto il mondo nel mese di novembre. Gli uomini e i ragazzi si lasciano crescere i baffi come gesto esteriore della loro adesione a questa campagna globale di sensibilizzazione sui cancri tipicamente maschili (prostata e testicoli).

Nel corso degli anni infatti la forte campagna di prevenzione messa in atto sul cancro al seno ha diffuso una consapevolezza maggiore tra le donne che spontaneamente hanno cominciato a controllarsi con regolarità attraverso screening, con un effetto molto importante sulla diminuzione della mortalità di questa patologia.

Questa consapevolezza oggi manca nei ragazzi e negli uomini e per questo con entusiasmo abbiamo aderito come Comune al Movember: Manerbio è stato il primo comune ad aderire istituzionalmente all’iniziativa nella provincia di Brescia.

Nel corso degli anni:

  • si sono tenuti numerosi concerti di raccolta fondi, anche con figure incredibili come il trombettista Fabrizio Bosso;
  • sono stati raccolti migliaia di euro che sono stati poi donati ad ANT, l’Associazione Nazionale Tumori, per l’assistenza domiciliare a malati oncologici bresciani;
  • Si sono svolte visite di prevenzione gratuite, ospitate presso la sede AVIS e riservate ai ragazzi per valutare la presenza di avvisagli del cancro alla prostata o ai testicoli.