La scuola secondaria “A. Zammarchi” ha da anni una bella tradizione: responsabilizza i suoi studenti attraverso l’elezione di due rappresentanti per ogni classe che hanno il compito di coordinare i loro compagni, di relazionarsi con gli insegnanti e di essere parte attiva nella gestione della scuola.

Incontro due volte l’anno i rappresentanti degli studenti per parlargli di cosa significa impegnarsi per la propria comunità, come amministratore locale, e per ascoltare cosa hanno da dire. Spesso si fanno portavoce di un punto di vista diverso da quello da cui noi adulti osserviamo la situazione.