Da diverso tempo la palestra di Piazza “A. Moro” era in disuso. Con l’unificazione della gestione di palestra, piscina, campi da tennis e ristorante la nuova gestione aveva di fatto chiuso il primo spazio, rendendo inaccessibile la parete di arrampicata che da decenni è frequentata dagli appassionati.

Ho quindi proceduto in una prima battuta a riottenere la disponibilità dello spazio, con lo stralcio della palestra dai beni affidati alla società Vicolo del Vento, che aveva vinto il bando della gestione unificata. Questa operazione si è sostanziata nella rinuncia alla gestione della palestra senza benefici per il gestore che non ha ricevuto riduzioni dell’affitto degli impianti né degli obblighi verso il Comune.

In una seconda fase, la palestra è stata affidata alla UISP, storica realtà sportiva manerbiese, che è intervenuta con un investimento economico importante per il rifacimento del pavimento e l’ammodernamento dell’impianto di riscaldamento a fronte della gestione per dodici anni, assumendosi anche i costi delle utenze e delle manutenzioni ordinarie.

Oggi la palestra è uno spazio vivo.