A partire dal 2013, poche settimane dal mio insediamento, sono riuscito a ripristinare il Cinema all’Aperto. Una tradizione particolarmente gradita ai manerbiesi e – purtroppo – interrotta.

Grazie al sostegno della Banca Carige, allora Tesoreria del Comune, che ha sostenuto le prime edizioni, si è rimessa in moto la macchina organizzativa di questo bel progetto culturale che si è svolto per ogni estate da allora.

In via sperimentale nel settembre 2019 è stata anche proiettata per la prima volta un’opera teatrale, Cavelleria rusticana, particolarmente apprezzata dai cittadini.