• Pedibus, Manerbio, Fabrizio Bosio, Annamaria Bissolotti, IC Manerbio, Scuole, Scuole Manerbio, Scuole Parrocchiali

    La Trama del Pedibus

    Riuscire a fare tre edizioni del Pedibus (aggiungendo novità ogni volta) in dodici mesi è un grande risultato.

    Stiamo scaldando i piedi, in attesa che arrivi domattina e si cominci questa nuova avventura con qualche volontario in più e molti, molti bambini più di prima pronti a invadere pacificamente le strade di Manerbio. Il tema scelto, quello degli intrecci, si presta benissimo non solo per legare tutte le attività che lo animano, ma anche per spiegarne la filosofia: vogliamo tessere una trama di rapporti che mettono in relazione tutte le componenti del Pedibus (volontari, genitori e bambini).

    La carica dei 140 (questo il numero dei bambini coinvolti) partirà domani alle 7.45 con tante conferme e qualche novità in più:

    Arricchito il Programma del Ludobus

    QUI trovi il programma del Pedibus. Abbiamo mantenuto le attività già sperimentate l’autunno scorso e abbiamo aggiunto qualche cosa in più. Lo scopo è di accompagnare i bambini lungo il percorso facendoli divertire. 140 studenti sorridenti possono far cominciare meglio la giornata a chiunque li incontri!

     

    Nuove Pettorine

    Grazie alla sensibilità dello Studio Dentistico Faccin e del CAI di Manerbio abbiamo delle nuove pettorine per i volontari. Sono state rimpiazzate le vecchie (alcune provenienti da Offlaga) ed ora abbiamo messo a disposizione delle nuove divise per gli accompagnatori, valorizzando l’impegno che hanno profuso fino ad ora. Sul fronte riportano i loghi di chi ha reso possibile il loro acquisto mentre sul retro troneggia il simbolo del nostro Pedibus.

     

    Collaborazioni col territorio

    Un progetto va avanti solo a due condizioni: se qualcuno ci crede e se qualcuno lo sente “proprio”. Chi crede in questo progetto c’è: Annamaria Bissolotti che lo ha organizzato con determinazione, i volontari che ogni giorno lo rendono possibile e le famiglie che si fidano e ci affidano i propri figli.

    Chi lo sente proprio sta arrivando. Abbiamo cominciato a collaborare con alcuni esercizi commerciali e imprese che ci ospitano (come l’UBI Banca di Piazza Bianchi) e stiamo provando a coinvolgere i commercianti in alcune attività. Tra queste il progetto del Panibus, in cui ogni dovrebbe fornire volontariamente pane a basso contenuto di sale per sensibilizzare anche i più piccoli sull’importanza della corretta alimentazione.

     

    Chiusure Stradali

    Anche la Scuola Paritaria da domani sarà pedonalizzata. Oltre alla chiusura di via Galliano e via Palestro attorno alla Scuola elementare statale, che da sperimentale è diventata definitiva dopo aver definito le modalità migliorative in un incontro che ho avuto con i residenti e il Comandante di Polizia Locale,  anche via Crocifissa di Rosa (in questo caso solo in occasione dell’ingresso mattutino) sarà chiusa al traffico veicolare. È il primo tentativo di contrastare la fila insostenibile di auto che strangola via Roma e i vicoli circostanti alla scuola, come è stato fatto per la Scuola primaria statale.

     

    L’obiettivo alto che ci siamo fissati quando un anno fa abbiamo cominciato a ragionare sul rimettere in pista il Pedibus rimane. Vogliamo arrivare a realizzare un pedibus annuale, che dal primo all’ultimo giorno di scuola accompagni più bambini possibile dalle proprie case fino al cancello d’ingresso, sia esso in via Galliano o in via Crocifissa di Rosa.

    Ce la faremo? Non lo so (Ma se vuoi darci una mano sei il benvenuto/a!). Quel che è certo che è stiamo facendo comunque qualcosa di buono e lo stiamo facendo col sorriso.

Lascia un commento.