• lettera, mensa, civismo

    Lettera aperta per il nuovo anno scolastico

    pubblicata sul Manerbio Week del 13 settembre 2019

    Gentile Direttore,

    Le scrivo in occasione dell’inizio dell’anno scolastico per augurare a tutti gli studenti e alle famiglie un buon anno e tante soddisfazioni. Nei giorni scorsi sono cominciate le attività di tutte le nostre istituzioni scolastiche e presto si avvieranno anche i progetti e le attività funzionali al benessere e alla crescita umana e culturale dei loro studenti.

    Nelle scorse settimane i volontari del Mercatino Scolastico del Libro Usato – che ringrazio personalmente per il grande lavoro svolto – hanno permesso a numerose famiglie di generare importanti risparmi favorendo la circolazione di libri usati al 50% del prezzo di copertina. La loro attività precede l’anno scolastico ma costituisce uno strumento importante per garantire il diritto allo studio di chi fatica maggiormente ad affrontare le ingenti spese per l’acquisto dei sussidi didattici.

    Nei prossimi giorni comincerà la raccolta delle adesioni al Progetto Pedibus, con cui vogliamo continuare a promuovere – come facciamo grazie a cittadini fortemente motivati dal 2014 – la bellezza dello stare assieme e dell’andare a scuola camminando. Questo progetto è stato completato dalla scelta di chiudere le strade a ridosso dell’ingresso degli studenti a scuola, un provvedimento assunto anni fa per migliorare la qualità dell’aria attorno agli accessi scolastici e a ridurne la pericolosità, considerato il forte afflusso di traffico.

    Tanti progetti cominceranno nelle prossime settimane (tra cui l’adesione dell’IIS “B. Pascal” al Festival X Giornate, co-finanziata dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione) e la loro realizzazione sarà possibile non soltanto con il contributo del Comune, ma soprattutto grazie alla disponibilità e alla preziosa collaborazione degli insegnanti e del personale scolastico, che svolgono una missione, più che un lavoro, impegnati quotidianamente a formare le donne e egli uomini di domani. Faccio i miei auguri in particolare alla scuola Parrocchiale “S. Angela Merici”, che ricomincia la propria attività all’insegna di profondi cambiamenti, che credo miglioreranno in meglio la qualità dell’offerta formativa rivolta alle famiglie. La nuova dirigente scolastica e lo staff che collabora con lei alla gestione della scuola hanno di fronte sfide complesse, che sono sicuro sapranno affrontare al meglio.

    Questo – e concludo – sarà un anno anche di gradi novità. Stiamo lavorando intensamente alla revisione della convenzione con la Fondazione “G. Ferrari” per pensare ad un metodo di contribuzione che redistribuisca i costi delle rette e favorisca l’accesso di tutti, per una libertà di scelta dell’istruzione dei propri figli che sia piena ed autentica. Allo stesso tempo nelle prossime settimane verrà presentato l’importante progetto dell’IIS “B. Pascal – Mazzolari” legato all’industria 2.0, un percorso di formazione superiore terziaria che coinvolge numerose aziende del territorio è che costituisce una grande opportunità di formazione per i giovani della Bassa Bresciana. Pochi comuni possono vantare un contesto scolastico così vivace e intraprendente!

    Ringrazio di cuore chi ogni giorno lavora nella Scuola e si impegna con cuore, dal personale dipendente ai rappresentati dei genitori. Grazie.