Lunedì scorso il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità il piano covid-19 dell’Amministrazione Comunale. Si tratta di un voto frutto della larga condivisione che abbiamo costruito attorno alle nostre scelte, provando a coinvolgere la minoranza nel rispetto delle diversità valoriali.

Il piano vale oltre 800.000 euro e interviene in modo abbastanza equilibrato su tutte le componenti della nostra Comunità, cercando di offrire ad ognuno un ristoro delle perdite dovute al lockdown e qualche risorsa per poter ripartire.

IMPRESE E ATTIVITA’ PRODUTTIVE

La prima voce tra quelle previste è l’agevolazione della TARI, che cuba complessivamente circa 200.000 euro. Le attività produttive e commerciali che hanno subito i maggiori disagi durante la prima ondata vedranno una forte riduzione della quota variabile della propria tariffa rifiuti. A questa misura si aggiungono altri 17.000 euro circa per l’esenzione dall’occupazione di suolo pubblico e un bando per sostenere le attività con un calo di fatturato consistente nel pagamento di canoni di locazione, mutui o leasing (dotazione finanziaria: 130.000 euro).

FAMIGLIE

A sostegno delle nostre famiglie il piano prevede tre interventi. In prima battuta sarà ampliato il servizio mensa, così da poter inserire tutti i bambini in lista di attesa e agevolare i genitori lavoratori con un esborso di circa 55.000 euro. È stato anche previsto un pulmino supplementare (circa 24.000 euro a trimestre) per poter accogliere tutte le richieste del servizio nel rispetto del distanziamento.

Stiamo inoltre lavorando per un servizio di post orario per la scuola primaria e la secondaria, considerata l’interruzione del CAG. Anche questo servizio finanziato con i fondi COVID al fine di conciliare al meglio i tempi del lavoro con quelli della famiglia.

Infine, è previsto un contributo che sarà a disposizione delle famiglie in difficoltà per acquisti nei soli esercizi commerciali di Manerbio.

SCUOLE

Oltre ai numerosi interventi approntati per l’Istituto Comprensivo nel corso dell’estate, abbiamo previsto due interventi per le scuole paritarie del territorio. 5.000 euro saranno destinati alla scuola parrocchiale “S. Angela Merici” per l’allestimento di aula all’aperto e per un corso di formazione degli insegnanti sulle modalità per una migliore didattica a distanza.

Alla Fondazione “G. Ferrari”, invece, saranno riconosciuti circa 50.000€ per il potenziamento delle sostituzioni del personale, per un supporto ai maggiori costi per le sanificazioni e per l’estensione di orario, sempre nell’ottica di agevolare le famiglie nel conciliare i tempi.

TERZA ETA’

Il Comune interverrà con un contributo straordinario alla Casa di Riposo di 50.000 euro, che ha subito il contraccolpo della prima ondata e ha tenuto, grazie al lavoro del Consiglio di Amministrazione che – al pari di quello della Fondazione Ferrari – ha lavorato in condizioni difficilissime. È previsto anche un contributo per sostenere le famiglie con anziani in difficoltà del valore di 20.000€ .

ASSOCIAZIONI, CULTURA E SPORT

Per l’associazionismo, il settore culturale e lo sport sono previsti contributi per un ammontare complessivo di circa 70.000 euro. Saranno accessibili attraverso un’avviso pubblico che contribuisca a coprire i costi per la ripartenza e le perdite subite durante il lockdown. La previsione include attività di qualsiasi tipo, da quelle sportive a quelle di natura culturale.

SOCIALE

Circa 60.000 euro invece saranno investiti nel sociale attraverso le associazioni che da anni sul territorio si occupano di queste attività (come, ad esempio, i pacchi alimentari), nell’ottica di un principio di sussidiarietà piena ed orizzontale. Altri 10.000 euro finanzieranno servizi convenzionati di trasporto sanitario, per evitare che chi soffre di malattie croniche subisca la difficoltà di accedere in sicurezza ai servizi sanitari di cui ha bisogno.  

Infine, oltre a queste spese, sono state previste altre risorse per rimborsare le famiglie che hanno dovuto optare per la tumulazione provvisoria nel periodo di maggior difficoltà della prima ondata, evitando che al dolore per la perdita di un caro si aggiunga la difficoltà di pagare una doppia tumulazione.

Guarda la registrazione del Consiglio Comunale cliccando qui.

Se hai dubbi, suggerimenti o chiarimenti commenta questa post o contattami direttamente. La tua opinione è importante!

Commenti al Post(1)
  • Stefano Kron Morelli
    • Novembre 22, 2020 alle 17:46 pm
    • Rispondi

    Complimenti all’intero Consiglio Comunale. Questa è la dimostrazione di come un’amministrazione pubblica dovrebbe lavorare in tempo di grande emergenza. Bando alle liti, alle contrapposizioni spesso meramente strumentali, agli screzi e impegno di tutti nell’attuazione di un programma condiviso a favore della cittadinanza

Lascia un commento