• Isola del Riuso, Centro Raccolta Manerbio, Isola del Riuso Manerbio, isola ecologica manerbio

    Arriva l’Isola del riuso

    Nei mesi scorsi l’Isola ecologica ha  subito una trasformazione radicale. Non si tratta solo di una riasfaltatura o di un cambio nella disposizione degli spazi: è un vero e proprio cambio di mentalità. L’isola – diventato centro di raccolta – è già utilizzabile per le necessità più basilari. La volontà dell’Amministrazione però è quella di implementare nuovi servizi, come già è stato fatto per la raccolta rifiuti porta a porta.

    Tra questi nuovi servizi/spazi c’è l’isola del riuso.

    Continua a leggere

  • Manerbio, sul podio per l’Ambiente

    Anche per il 2017, come succede ormai da anni, il Giornale di Brescia promuove un’indagine sulla qualità della vita nei comuni bresciani. Questa classifica vede Manerbio sempre in buona posizione, e da qualche anno – cioè da quando i dati hanno cominciato a riguardare i dati della nostra amministrazione – sono addirittura migliorati. Ovviamente, siccome viviamo nell’eterno dramma per cui l’erba del vicino è sempre più verde, i manerbiesi sottovalutano questa classifica. Se Manerbio ottiene un buon piazzamento è sicuramente inaffidabile se – come capita in alcuni settori – si trova in posizioni di coda diventa invece un punto di riferimento granitico per muovere critiche.

    Continua a leggere

  • Fiume mella, sversamenti, manerbio

    L’impegno di Manerbio contro gli sversamenti

    La nostra è una terra di lavoro e dedizione. Con il tempo le nostre comunità si sono allargate e sviluppate, ospitando insediamenti industriali e fabbriche che hanno costituito il principale luogo di lavoro per gran parte della nostra gente.
    Il Lanificio Marzotto ha contribuito a “svuotare” le campagne di Manerbio – e non solo – trasformando una città di contadini in una di operai.

    Continua a leggere

  • tari, tari manerbio, rifiuti manerbio, tassa manerbio

    Una Tariffa Rifiuti più leggera

    In questi giorni è arrivata nelle case di Manerbio la TARI, la tariffa sui rifiuti.  La prima rata della TARI scade proprio oggi, dopo la proroga decisa in Giunta per venire incontro ai cittadini e lasciar più tempo per il pagamento.

    Continua a leggere

  • Mercalli a Manerbio

    Locandina mercalli 2016 copia

  • referendum

    Non Sprecare Energia

    Pubblico l’appello del Comitato Non Sprecare Energia, per l’astensione al Referendum di domenica prossima. Qualche spunto di riflessione che può essere approfondito sul sito  www.nonsprecareenergia.it

    ***

    Il referendum del 17 aprile rappresenta un grave pericolo per l’economia, per l’ambiente e per la democrazia italiana. 

    I sostenitori del sì – i cosiddetti “No-Triv” e “No a Tutto” – prendono in giro gli italiani, li illudono che domenica potranno schierarsi a favore delle energie rinnovabili e contro le “trivelle”. È falso: già oggi, per legge, non sono più possibili nuove concessioni di estrazione di gas e petrolio e nuove trivellazioni entro le 12 miglia marine dalla costa; il referendum riguarda esclusivamente piattaforme operanti da oltre 40 anni e che estraggono soprattutto gas naturale, in piena sicurezza e rispetto dell’ambiente. Dal 1965 non si è verificato alcun incidente, come sanno bene milioni di italiani che vivono nelle località marine a largo delle quali ci sono le piattaforme. Anzi, la legislazione italiana è considerata tra le più rigorose al mondo in materia di controlli ambientali e di sicurezza.

    Continua a leggere

  • Porta a porta, raccolta differenzia, manerbio, referendum manerbio, rifiuti, rifiuti manerbio

    Porta a porta: la differenziata a Manerbio doppia il PD alle europee

    Qualche giorno fa il Vicesindaco Nerina Carlotti ha comunicato i dati relativi ai primi due mesi di raccolta rifiuti porta a porta.

    Partivamo da un 45-49% di differenziazione (di cui circa il 25% reale e la restante quota dovuta al troppo verde lasciato nei Green Box) e la media dei primi due mesi si attesta ad un genuino 75% che va ben oltre all’obiettivo che avevamo pubblicamente dichiaro del 70% di differenziazione nel 2015. È un ottimo risultato che crediamo migliorerà ancora col tempo: l’attuale medie risente della compresenza di cassonetti e raccolta porta a porta per quasi tutta la metà di gennaio. Basta esaminare febbraio, il primo mese completamente porta a porta, per vedere i dati incredibili che ne escono:

    Continua a leggere