• La Caccia alle Streghe

  • Le Streghe son tornate!

    Nei prossimi giorni comincerà il ciclo di incontri “La Strada per Endor”. Si tratta di una rassegna di iniziative che interesserà buona parte del territorio della nostra provincia, con l’intento di esplorare e raccontare la figura della Strega nella storia, nella letteratura e nella società, articolandosi in incontri, spettacoli teatrali, workshop e laboratori.

    Continua a leggere
  • Agora

     

     

    Anno di uscita: 2009

    Regista: Alejando Amenabar

    Genere: Avventura

    Trama: Alessandria d’Egitto. Seconda metà del IV secolo dopo Cristo. La città in cui convivono cristiani, pagani ed ebrei è anche un vivo centro di ricerca scientifica. Vi spicca, per acume e spirito di indagine, la giovane Ipazia, figlia del filosofo e geometra Teone. Ipazia tiene anche una scuola in cui l’allievo Oreste cerca di attirare la sua attenzione. C’è però anche un giovane schiavo, Davus, attratto dalla sua bellezza e dalla sua cultura. Col trascorrere degli anni la tensione tra gli aderenti alle diverse religioni diviene sempre più palese e finisce col divampare vedendo il prevalere dei cristiani i quali godono ormai della compiacenza di Roma (anche se non di quella di Oreste divenuto prefetto). Guidati dal vescovo Cirillo e avvalendosi del braccio armato costituito dai fanatici monaci parabalani, i cristiani riescono ad annullare la presenza delle altre forme di religione e intendono regolare i conti con il pensiero che oggi definiremmo ‘laico’ di Ipazia.

    Recensione completa

    Ingresso ad offerta libera

  • Le Suffragette

     

     

    Anno di uscita: 2015

    Regista: Sarah Gavron

    Genere: Drammatico

    Trama: Londra, 1912. Maud Watts è una giovane donna occupata nella lavanderia industriale di Mr. Taylor, un uomo senza scrupoli che abusa quotidianamente delle sue operaie. Alcune di loro combattono da anni a fianco di Emmeline Pankhurst, fondatrice carismatica e ricercata della Women’s Social and Political Union. Solidali e militanti, le suffragette combattono per i loro diritti e per il loro diritto al voto. Ignorate dai giornali, che temono gli strali della censura governativa, e dai politici, che le ritengono instabili e inette fuori dai confini concessi, decidono unite di passare alle maniere forti. Pietre contro le vetrine, boicottaggio delle linee telegrafiche, bombe in edifici rappresentativi (ma vuoti), scioperi della fame, tutto è lecito per avanzare la causa.

    Recensione completa

    Ingresso ad offerta libera

  • Le Streghe

     

     

    Anno di uscita: 1967

    Regista: Pier Paolo Pasolini e altri

    Genere: Commedia

    Trama:Le streghe è un film collettivo del 1967 prodotto da Dino De Laurentiis diviso in cinque episodi, diretti da altrettanti registi, che vedono protagonista Silvana Mangano, presente in tutti e cinque i segmenti.

    Recensione completa

    Ingresso ad offerta libera

  • Le Streghe sono Tornate

     

     

    Anno di uscita: 2013

    Regista: Alex De la Iglesia

    Genere: Commedia

    Trama: Quando il tuo matrimonio ti ha portato sull’orlo di una crisi di nervi e ti ha prosciugato il conto, è tempo di rapinare un compro oro. Questa è l’ultima spiaggia per un gruppo di disperati, capitanati da José, padre divorziato. Gli improvvisati ladri riescono ad uscire dal negozio con una borsa contenente 25000 fedi nuziali e fermano un taxi per scappare. Ma dove? Verso il Marocco, forse? Non sarebbe facile passare la frontiera con un taxi. I nostri decidono quindi di dirigersi verso la Francia, ed entrano nelle impenetrabili foreste dei Paesi Baschi, patria della stregoneria in cui si annidano gruppi di fattucchiere. I malcapitati incontrano un gruppo di donne folli che si nutrono di carne umana. Intrappolate in una villa, le streghe cercano a tutti i costi di impossessarsi degli anelli e delle anime dei nostri eroi…

    Recensione completa

    Ingresso ad offerta libera

  • Festa Tesseramento DonneOltre

  • Streghe: in direzione ostinata e contraria

    La storia dell’Uomo è stata spesso vista come storia di uomini. Le donne sono state lasciate ingiustamente sullo sfondo. Per secoli, se non per millenni, in quasi ogni parte del mondo le società hanno avuto un taglio patriarcale. L’uomo è stato messo al centro della famiglia e della vita pubblica, mentre le donne erano costrette al ruolo di comparsa. La loro vita era confinata in spazi diversi e godevano di diritti ben minori di quelli riconosciuti ai propri compagni.

    Continua a leggere