• lavori marzotto, asilo marzotto, asilo manerbio, marzotto manerbio, intonaco manerbio, intonaco marzotto, soffitto marzotto, polemica manerbio, polemica marzotto

    Finiti i lavori all’asilo Marzotto!

    Sono finiti ad una decina di giorni i lavori alla scuola dell’infanzia statale “G. Marzotto”.

    Credo che tutti ricorderanno quando era finita sulle prime pagine dei giornali e su alcuni servizi tv per il pezzo di intonaco che era caduto dal soffitto durante la chiusura e trovato dal personale ausiliario che preparava le aule per le attività della giornata.

    Da allora ci si era subito attivati. Trovato l’inghippo (l’intonaco era vecchio e risentiva delle 70 primavere che aveva visto) ci si era mossi per trovare una soluzione rapida  ed efficace che permettesse di riaprire con certezza la scuola a settembre.  QUI puoi rinfrescare la memoria riguardo al perché era caduto un pezzo di intonaco.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Consiglio Comunale del 28 luglio

    APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

    Il Piano triennale è lo strumento di programmazione attraverso il quale la Giunta – ed in particolare l’Assessore ai Lavori Pubblici – comunica le opere pubbliche che vuole realizzare, le risorse che serviranno e le tempistiche previste per la consegna delle opere.  È uno degli allegati del Bilancio.

    L’assessore Preti ha dato lettura del Piano, soffermandosi in particolare su alcuni punti:

    In primis il bando regionale a cui abbiamo partecipato alcuni giorni fa, con l’obiettivo di recuperare le risorse per recuperare 18 appartamenti (15 in Piazza “A. Moro”,  3 in via Insurrezione Nazionale). Se dovessimo aggiudicarcelo potremmo rimettere a disposizione tutte le case di edilizia popolare, potendo quindi gestire meglio eventuali  emergenze e dando a quanti ancora sono in graduatoria una risposta abitativa.

    L’altro grande tema su cui l’Ufficio Tecnico ha lavorato è l’edilizia scolastica, che abbiamo messo al centro dei lavori. Si sono conclusi da poco i lavori – costati 80.000€ – per la messa in sicurezza dell’Asilo Marzotto (inclusa la muraglia da anni transennata). Si sta rimuovendo l’amianto dalle Scuole medie, si stanno realizzando le richieste dei vigili del fuoco in merito alla prevenzione incendi e  il problema di infiltrazioni nelle palestre delle scuole medie dovrebbe essere definitivamente risolto.

    Gli impianti sportivi sono in condizioni funzionali, mentre la gestione del verde pubblico è in fase di miglioramento.  L’assessore Preti ha ribadito ancora il proprio grazie ai volontari del verde, preziosissimi, e ha ricordato l’azione del Piano dell’Illuminazione Comunale, attraverso cui vorremmo riqualificare  l’illuminazione pubblica e semaforica, e il piano straordinario delle asfaltature il cui risultato è sotto gli occhi di tutti.

    Ha concluso il suo intervento ricordando che si sta chiudendo sul PGT, prossimo ad essere adottato, che si stanno ultimando i lavori di potature e che si è concluso il lavoro di riordino del Cimitero.

    Continua a leggere

  • A settembre riapre il Marzotto!

    Come promesso nella precedente assemblea con i genitori dell’asilo Marzotto ci siamo ritrovati per un incontro che facesse il punto della situazione e che desse delle risposte. La domanda fondamentale la conoscevamo tutti: il prossimo anno scolastico sarebbe cominciato in via Verdi?

     

    La risposta, anche se toglie ogni souspance, è sì. Abbiamo mantenuto la promessa!

     

    Il Comune ha incaricato alcune settimane fa l’ingegnere Stefano Massimo.

    Fin da subito si è provveduti a scrostare da tutti i soffitti l’intonaco che dava segni di cedimento. Attraverso ditte specializzate sono stati messi alla prova i solai ricorrendo a piscinette e martinetti idralulici. Abbiamo verificato che sono è in ottime condizioni nonostante siano passati 70 anni dalla sua costruzione e hanno retto senza difficoltà i carichi di peso previsti dalla legge.
    La verifica è stata fatta tanto sugli ambienti dell’asilo Marzotto che sui locali in cui abitano le suore e hanno dimostrato le generali buone condizioni della struttura.

    Continua a leggere

  • Sala Consiliare, Manerbio, Palazzo Luzzago, Samuele Alghisi, Fabrizio Bosio, Consiglio Comunale

    Riassunto del Consiglio Comunale del 29 Aprile

    Quello di Mercoledì è stato un consiglio lungo. Tante le richieste di interpellanze da parte della minoranza e corposi i punti all’ordine del giorno che abbiamo messo come Giunta. Era assente alla seduta David Lorenzi, rimasto a Milano per impegni universitari. Sono arrivati lievemente in ritardo Giuseppe Migliorati (Patto Civico) e Alberto Zucchi (Manerbio Insieme), mentre il capogruppo Roberto Gottani è uscito dopo l’approvazione del bilancio.

    Continua a leggere

  • Asilo, Asilo Manerbio, Marzotto, Asilo Marzotto, Soffitto, Crollo, Intonaco, Ostuni

    Asilo Marzotto, cosa c’è da sapere

    Mercoledì scorso alla Scuola d’Infanzia “G. Marzotto” è stata scoperta la caduta di un pezzo di intonaco nell’Aula Verde.
    La Scuola ha subito contattato il Comune che si è attivato per eseguire tutte le verifiche necessarie a capire le ragioni del distacco, qual è la situazione attuale e come si potrà intervenire per risolvere definitivamente il problema.
    Per chiarire la situazione è sfatare le leggende metropolitane che cominciano a circolare ho scritto questo post che verrà aggiornato, giorno dopo giorno, con tutte le informazioni del caso. Per semplificare è diviso in tre blocchi: cause, interventi futuri e attività scolastica. In ogni blocco ci sono una domanda e una risposta. Se non trovate quello che state cercando potete contattarmi cliccando qui e formularne una che sarà aggiunta (in forma anonima) alle altre.

    Continua a leggere

  • gianni preti, assessore preti, manerbio, argine, argine colturi, acqua

    Torna a scorrere l’acqua nella Luzzaga

    Dopo alcuni giorni di disagi per i residenti è tornata a scorrere l’acqua nella roggia Luzzaga, che attraversa il nostro territorio e in particolare il passaggio perdonale dell’Argine.

    Il flusso di acqua si era interrotto da alcuni giorni a causa di un danno all’impianto che la preleva dal Mella all’altezza di Dello e la immette nel canale (di proprietà del Consorzio Roggia Luzzaga). La situazione si era aggravata perché Offlaga, non essendo ancora dotata di un depuratore, scarica la propria fognatura (o parte di essa) nella roggia. In assenza di acqua la melma si ferma in diversi punti causando un odore sgradevole.

    Grazie al lavoro dell’Assessore ai Lavori Pubblici Giandomenico Preti è stato predisposto un tavolo di lavoro tra Comune di Manerbio, Comune di Offlaga, A2A, ASL e Consorzio Roggia Luzzaga. Grazie alla collaborazione del Comune di Offlaga è stato possibile inserire nuova acqua corrente (in attesa che il danno all’impianto della Luzzaga venga riparato) riducendo il disagio per chi abita nei pressi della roggia e di chi usa il passaggio pedonale che le passa accanto.

    Nonostante non fosse diretta competenza del Comune di Manerbio uffici e assessore si sono attivati tempestivamente per supportare le legittime richieste dei cittadini.

  • L’ Asfaltatura di via Giovanni XXIII

    asfalti paolo VI, Paolo VI Manerbio, Parchetto Manerbio, Giandomenico Preti, Gianni Preti, Lavori Pubblici Manerbio, Fabrizio Bosio

    Nei mesi scorsi è stata conclusa pienamente l’asfaltatura di via Giovanni XXIII ed un tratto consistente di via San Martino del Carso. A breve procederanno i lavori per la riqualificazione della parte conclusiva di via San Martino del Carso ed il ripristino di via Magenta.

     

  • LED, Illuminazione pubblica, Manerbio, Giandomenico Preti, Lavori Pubblici Manerbio, LED Manerbio

    I LED arrivano a Manerbio

    Giusto in tempo per M’illumino di Meno, la festa del risparmio energetica promossa dal programma radiofonico Caterpillar, si è conclusa l’installazione dell’impianto d’illuminazione a LED di via Roma.

    Nelle scorse settimane era stato ripristinato in via provvisoria l’impianto precedente, ponendo finalmente rimedio ad un guasto che si trascinava da tempo. Purtroppo l’illuminazione pubblica manerbiese si poggia su impianti obsoleti che scontano la sovrapposizione di più interventi stratificatisi negli anni. La manutenzione non sempre è stata puntuale e diversi corpi illuminanti sono comunque giunti a fine vita.

    Sarebbe stato possibile installare le nuove luci già a Dicembre da il maltempo e le luminarie natalizie avevano obbligato l’Ufficio Tecnico a rimandare i lavori sino all’inizio del nuovo anno ed ora, finalmente, i residenti ed i negozianti di via Roma dispongono di un’illuminazione pubblica adeguata e moderna.

     

    I nuovi corpi illuminanti fanno molta più luce ma consumano meno dei precedenti a mercurio. Ogni lampada è passata da 125 a 68 Watt con un risparmio del 46%. Il costo giornaliero di ogni faro passa da 0,45 a 0,19 €.

    La scelta di sostituire le lampade a mercurio con un impianto a LED è frutto della volontà dell’Assessore ai Lavori Pubblici Giandomenico Preti e va nella direzione di ammodernare l’illuminazione pubblica manerbiese migliorando la qualità del servizio offerto a fronte di una riduzione dei consumi.