• Un piano per casa

    Un piano in casa rappresenta un progetto ambizioso, nato da un’idea di Giambattista. Ma siccome le idee da sole non bastano, è giusto sottolineare che le gambe al progetto le h date il il gruppo di lavoro che si sta creando attorno al progetto “3M – Magazzino Merci Manarbio”. QUI puoi sbirciare di che si tratta se non lo sai.


    L’obiettivo di questi incontri è quello di portare avanti due delle parole d’ordine che sono state fatte proprie dall’Assessorato alla Cultura nel corso di questi 4 anni di lavoro:
    • Contaminazione
    • Uscire dagli spazi soliti della Cultura

    La contaminazione si sostanzia attraverso l’incontro dell’architettura e della musica. L’obiettivo è quello di mettere in comunicazione due tipi di pubblico diversi, cercando di favorirne la crescita umana e personale. Quanti si sono impegnati in questo progetto – siano architetti o musicisti – lo hanno fanno generosamente e con spirito di gratuità.

    Il secondo target ha rappresentato una delle priorità di questi anni. Cercare di vincere la generale disaffezione per la cultura attraverso l’incontro. Non possiamo più pretendere di essere solo nei luoghi tradizionali: Politeama, Piccolo Teatro, Biblioteca, etc.. dobbiamo andare fuori, incontrando i cittadini nei loro quartieri. Questo progetto è un altro tassello in questo complesso mosaico.

    Ringrazio sentitamente i proprietari delle abitazioni, che le hanno messe a disposizione, gli architetti e i musicisti, che renderanno possibile la realizzazione di questa iniziativa e quanti hanno lavorato perché Un piano in casa potesse vedere la luce.

    Le date sono queste:
    29 luglio ore 21.00 – VILLA PANCERA
    2 agosto ore 20.30 – VILLA PANZERA
    1 settembre ore 20.30 – VILLA MAIFREDI
    7 settembre ore 21.00 – VILLA ZILETTI
    10 settembre ore 19.30 – CASA CANONICA